Treno Lecce - Milano Intercity Notte, Peter Pan Nei Giardini Di Kensington David, Permesso Per Motivi Familiari Docenti Di Religione, Ogni Maledetta Domenica Film Completo, Settimana Pari O Dispari, Orecchini Cerchio Argento, Mappa Comuni Liguria, Dragon Trainer 4 Trailer, Affitto Casa Con Giardino Porto Recanati, " /> Treno Lecce - Milano Intercity Notte, Peter Pan Nei Giardini Di Kensington David, Permesso Per Motivi Familiari Docenti Di Religione, Ogni Maledetta Domenica Film Completo, Settimana Pari O Dispari, Orecchini Cerchio Argento, Mappa Comuni Liguria, Dragon Trainer 4 Trailer, Affitto Casa Con Giardino Porto Recanati, " />

marco pisu inter

Bari: il gemellaggio coi baresi nasce quando l’Inter gioca sul neutro di Bari, al vecchio “Delle Vittorie”, causa squalifica di S. Siro per gli incidenti con l’Austria Vienna, la sfida di ritorno dei 16.i di finale di Coppa Uefa 1983/84 Inter-Groningen (5-1, dopo il 2-0 a favore degli olandesi all’andata), sospinta da un calorosissimo e numeroso pubblico (quasi 40mila spettatori), che viene poi ringraziato con striscioni a San Siro, nella partita casalinga successiva, quali “La curva Nord ringrazia Bari” e “I Boys ringraziano i tifosi di Bari”. Sempre sull’argomento-coreografie, sono da ricordare quelle del derby di ritorno 98/99, a soggetto piratesco. Liverpool: la Nord, in occasione di Inter-Tottenham H. 2010/11, ospitò una rappresentanza della famosa “Kop” di Liverpool, di passaggio a Milano per la trasferta di Napoli di Europa League. Nel 2001 avviene la rottura del gemellaggio coi veronesi ed anche a livello sportivo, in quella stagione si tocca il fondo: eliminazione nei preliminari di Champions League, estromissione dall’Europa e patetico finale. Varese” è stato presente in Como-Inter 02/03 e, sempre lo striscione “Blood Honour”, in Inter-Roma, ritorno finale Coppa Italia 2005 e Inter-Saint Etienne di Europa League 2014/15. E’ STATO L’UNICO CASO DI STRISCIONE PERSO IN SCONTRO AD ARMI PARI E GLI JUVENTINI, ALL’EPOCA GEMELLATI COI BERGAMASCHI, RIVENDICANO IL FURTO (PERALTRO NEGATO DAGLI ATALANTINI). Objective: Develop fuel efficient decentralized control strategies for Connected Vehicles to improve the … ... Mauro Marras, coordinatore del settore giovanile Sardegna e il sindaco di Palmas Arborea Andrea Pisu Massa. Numerosissime le visite e i “favori” reciproci. I contrasti con Pisu in Curva Nord, l'indole politica di destra del gruppo, l'era Moratti, la coreografia con i 35 culi nel derby contro il Milan del 1996, il patto d'acciaio con i milanisti, i gemellaggi rotti con cagliaritani e baresi, le amicizie con i laziali e i veronesi. IL SECONDO STRISCIONE IN MANO ATALANTINA E’ STATO SI’ “GRATTATO” MA DAL NEGOZIO DOVE ERA IN RIPARAZIONE, COME PER LORO STESSA AMMISSIONE NEL PREGEVOLE TESTO AUTOBIOGRAFICO DEL TIFO ATALANTINO. Save my name, email, and website in this browser for the next time I comment. Dopo le polemiche della “base” per un tifo spento e monotono, il capo storico Caravita si trovò in acque piuttosto agitate, anche se nessuno parlò di scioglimento. Se negli anni ’80 era stata la violenza a guidare le azioni dei Boys, negli anni ’90, con l’avvento delle prime diffide, aumentate a seguito dell’omicidio del povero Spagnolo nel 1995, ci si concentra, giocoforza, soprattutto sull’aspetto coreografico della curva. L’amicizia si basava sul comune odio verso Juventus e Milan, lo stesso legame ( una volta) coi fiorentini e la politica di estrema destra. I primi anni sono di transizione: l’inesperienza e, forse, la sottovalutazione di sé stessi, portano a buoni risultati, ma non eccelsi, vista anche la rapida evoluzione, in questo campo, di molti gruppi rivali. Gruppi scomparsi, nati negli anni ’90: Monelle (gruppo nato nella stagione 96/97, composto da sole donne), Nord Kaos (esordio in Inter-Brescia del 19 febbraio ’95, lo stesso giorno, per pura casualità, dell’insediamento di Massimo Moratti all’Inter; nel 2005 hanno festeggiato i 10 anni con una minicoreografia), Perversi (nati nel gennaio ’92, da ragazzi di Milano-est, con esordio in un Inter-Fiorentina; il primo nome era “Gruppo Perverso”, modificato nel ’94, sono poi confluiti nei Boys nel 2002), Snakes, Shining (breve apparizione a inizio anni ’90),Teste Calde, Gruppo Ribelle, Druidi, Inferno Nerazzurro, Hooligans, Gruppo Queen, Nuova Guardia (nata nel ’93, agiva in curva Sud; per scelta non facevano le trasferte in casa di tifoserie gemellate in quanto non sentite), Rebels, Porkys, Bunker, Warriors, Freedom Square Cornaredo, Gruppo Scaglia Cornaredo,  Gruppo Brusco (nasce nel ’97 dall’idea di alcuni amici e amiche; il nome è una contrazione di Lambrusco, vino spesso portato in curva; si scioglierà il 21/05/2006), Zanetti Group, Senso Unico, Gruppo Bauscia (sottosigla degli “Ultras”, nasce nel gennaio ’98 dopo un derby, simbolo il conte Oliver di Alan Ford che rispecchia goliardia e milanesità del loro nome), Gruppo Grappa, Gruppo Barza 1998, Guardia Korps, Zona Nera (si fonde nel ’97 con gli Irriducibili), Estremo Sostegno, Borgosesia Alcoolica Nerazzurra. –Senza Tregua: formato nel 1994, più che altro un gruppo di amici che decisero di cementare l’amicizia dando vita a questa realtà. -In Inter-St.Etienne, fase a gironi Europa League 14/15, i francesi, aiutati anche da cesenati e bresciani, danno vita a un tifo spettacolare, mentre gli ultras nerazzurri fanno il loro ingresso in curva dopo 10 minuti dall’inizio, tifando poi sporadicamente, e facendo partire anche cori di insulto verso francesi e bresciani, ma comunque, oltre al solito sventolio di bandieroni e all’accensione di qualche torcia, il tifo è poca cosa. Riprova. ?” (la pistola elettrica data in dotazione alla polizia, che sarà usata, in via sperimentale, sugli ultras; Milan-In 14/15); Clubs principali: Templari, Torino Nerazzurra, Inter Club Savona, Inter Club Mestre, Bologna Nerazzurra, Inter Club Rho, Inter Club Novara, Inter Club Bovisa, Padova Nerazzurra. The Intrusion Detection System monitors network traffic looking for anomalies and forwards the outputs of the most trusted device. A fine partita la festa organizzata dalla società trattiene ancora tutti i presenti, che intonano cori per i loro beniamini, mentre più tardi si sposta in Piazza Duomo, con un corteo e l’accensione di più di cento torce. Non all’altezza delle aspettative invece l’esito coreografico dei cartoncini che avrebbero dovuto disegnare la scritta “da 30 anni al vostro fianco”, in omaggio al trentennale dei Boys, che invece risulta un pastrocchio. Il primo striscione viene utilizzato fino al ’78, sia in casa che fuori. !”, “…Io non rubo il campionato e in Serie B non son mai stato”, coreografia con una maxicaricatura di Giacinto Facchetti (In-Juve 11/12); “Che Milano è rossonera ce lo dici da anni…ma non è che ti sei sempre confuso con Sesto San Giovanni?”, “Costa meno andare a ballare che entrare alle vostre feste di Natale”, “Gattuso-Cassano: occhio non vede cuore non duole” (rispettivamente avevano problemi visivi e cardiaci (Milan-In 11/12); “…Una cosa è stata dimostrata: Platini i tuoi sono sempre e solo interventi di facciata!!! –Atalanta: vecchio odio, risentimento; in Atalanta-Inter 95/96, al gol del pari dell’atalantino Morfeo, ebbe inizio un fitto lancio di oggetti tra le due tifoserie, proseguito poi nel Piazzale Oberdan. A San Siro, nel 2009/10, gli interisti espongono il messaggio “Passa il tempo, passa la gente, la nostra amicizia rimane, la Nord abbraccia i fratelli laziali”, con i biancocelesti che rispondono con “1989-2009: da amici a fratelli Ave Curva Nord”. Anzi, chiesero anche il risarcimento danni al Tribunale di Ancona. -Gli interisti, in circa 400, sono rimasti in silenzio assoluto anche a Roma nel 2013/14 per solidarietà verso i romanisti, che subivano la seconda giornata di chiusura delle due curve e, per la prima volta, dei Distinti Sud, per i cori contro Napoli del turno precedente, in uno scenario del tutto squallido. Il gemellaggio cominciò a barcollare in Verona-Inter 96/97, con segnali inequivocabili: dal settore interista si levò un “Verona, Verona”, ma la curva veronese rispose con un “Inter, Inter” piuttosto tiepido. Altri Gruppi ultras esistenti: –Ultras 1975: il gruppo nasce nel ’75, ma fino al ’79, quando assumerà una posizione rilevante, le apparizioni dello striscione in curva sono sporadiche. Il gemellaggio viene definitivamente rotto con il blitz interista di una dozzina di elementi, minacciosi e con lame ben in vista, sotto la Sud scaligera, a meno di un’ora dall’inizio di Verona-Inter 01/02. rispetto per i veri ultras - gabriele vive. A precedere la gara anche un discorso di Cristiano Sandri, fratello di Gabriele, sotto la Nord interista, sul luogo dove da anni le due tifoserie si scambiano materiale e saluti prima di ogni incontro, con alla cancellata attaccato lo striscione “Nel ricordo di Gabriele l’abbraccio della Nord a Cristiano Sandri”. Annunci di lavoro, immobiliari e auto. Per Inter-Verona del novembre 2014, la Nord espone lo striscione “2004-2014: da 10 anni fieri di avervi al nostro fianco, Ultras Valencia e Ultras Inter uniti per sempre”, con gli spagnoli presenti in Nord con tanto di striscione; gridati cori reciproci di rispetto e amicizia. Poi la curva si riempie come di consueto, di striscioni e bandiere e salgono alti i cori. Gruppi scomparsi, nati negli anni ’70: Forever Ultras, Potere Nerazzurro. Gli striscioni erano: “Justice for the 96” e “Grazie Rafa, gentleman justice”. Il lavoro e i soldi non saranno comunque spesi invano, infatti la coreografia preparata per il derby, viene allestita contro il Napoli: spettacolare l’impatto visivo, corredato da fumogeni, luci e centinaia di stendardi poi in balaustra un lenzuolo che copre tutto il primo anello verde su cui è disegnato un libro antico aperto, con una citazione tratta da “Fedeli alla tribù”, dello scrittore inglese John King, che recita “A nessuna industria televisiva sembra che interessi dei tifosi, ma senza l’urlo e il movimento del pubblico il calcio sarebbe uno zero, il calcio è una storia di passione, sarà sempre così. Milan Milan vaffanculo” (Milan-In, andata quarti di finale di Champions 04/05); “Moggi: tu un dossier non l’enciclopedia” (In-Juve 05/06), “I voti degli Ultras?! Mi spiace deluderla, non seguo il calcio minore”, “Il momento più felice della mia vita? -Milano Nerazzurra: nel ’79 un gruppo di affezionati dei Boys decide di staccarsi e fondare “Potere Nerazzurro”, che si posiziona al centro della curva Nord con l’intenzione di organizzare il tifo anche dietro la porta. POICHE’ LO SCONTRO SI CONCLUSE PARE CON UNA VITTORIA INTERISTA (DICO PARE PERCHE’ IN UNA RISSA DI DA E SI RICEVE) LA COSA NON FU PRESA BENE E S’INIZIO’ UNA PERSECUZIONE DEGLI JUVENTINI DI MILANO, DURATA DUE ANNI, CHE EBBE TERMINE CON LA CESSIONE DELLO STRISCIONE “CURVA NORD” ESPOSTO IN INTER-JUVE DEL 1996/1997 (ANDREBBE SEGNATO PERCHE’ FECE SCALPORE….COSI’ COME I FURTI E LE ESPOSIZIONI DEGLI STRISCIONI BRIGATE ROSSONERE (1987), F.D.L. Il loro motto: “Mai stati in B”. Objective:  Decentralized failure detection and reconstruction for connected vehicles and autonomous vehicles to improve the performance under network. A noi non interessa quanto spendi ma quanto vinci! NEL 1980 FU PRESO LO STRISCIONE DELLA FOSSA DEI GRIFONI AI GENOANI (RECUPERATO CON UN’AZIONE D’INFILTRAGGIO DA PARTE MILANISTA, ALL’EPOCA GEMELLATI) E NEL 2005 QUELLO DEGLI ULTRAS PLAITANO (RECUPERATO DALLA DIGOS: CIO’ SPINSE GLI U.P. Poi, dopo qualche spintone e scaramuccia di troppo, si decide di restituire quel che ne rimaneva alla Sud, legandolo a una bandiera. Nel 1988 lo stadio di S.Siro viene ristrutturato e il gruppo si sposta nel parterre, ma la posizione risulta infelice e nel ’90 si decide di tornare al secondo anello insieme al resto della curva, mettendo lo striscione accanto a quello della “Brianza Alcoolica”. Seguiranno un sesto, un nono e un quinto posto in campionato, nient’altro di considerevole. Dal ’98 ad oggi viene portato un altro striscione quasi uguale a quello precedente. CTRL + SPACE for auto-complete. Da Inter-Livorno dell’ottobre 2005 compare lo striscione attuale. Non ci fu il tradizionale scambio di sciarpe, l’amicizia rimase tra i vecchi capi. Allerta della Digos. presenta MAX PISU e CLAUDIO BATTA con Lucia Marinsalta, Claudio Moneta, Roberta Petrozzi e con la partecipazione Giorgio Verduci IL ROMPIBALLE (l’emmerdeur) di Francis Veber regia Marco Rampoldi Scena ideata e realizzata da Marco Rossi e Mattia Bardoni Costumi di Francesca Faini Regista assistente Paola Ornati Per […] -Organo d’informazione della curva interista è la splendida fanzine “L’urlo della Nord”. Guardatevi allo specchio, facce da culo”. Gruppo principale: Boys S.A.N. Ma la Nord si sa riprendere, anche se, nel 1997, un’altra losca vicenda getta nel fango la Nord di Milano: vengono arrestati tre suoi esponenti per traffico di droga, tra cui il “Metallica” e Ceccarelli, due skins famosi anche per i fatti di Ascoli. Dopo questi malintesi l’amicizia continuò per un certo periodo, infatti in Inter-Verona 99/00 viene esposto lo striscione “BerntonAti Hellass”. -Massiccia, sia vocalmente che numericamente, la presenza dei nerazzurri all’”Olimpico” di Torino per la 1^ giornata del campionato 14/15, belli da vedere e compatti come non accadeva da tempo, realizzano una “stendardata” all’ingresso in campo delle squadre, accompagnata dalla scritta “Avanti CN 69”. Gli interisti ne realizzano una bella, che aveva richiesto tre mesi di paziente lavoro: un gigantesco telone sul quale è disegnato al centro un galeone nerazzurro che va all’assalto dell’isola rossonera. BRESCIA (1988), AREA BIANCONERA ROMAGNA (1990) E DI VARI STENDARDI DEI GRUPPI RIVALI (VIKING JUVE – 1996; IRRIDUCIBILI JUVE – 2007; ULTRà LECCE – 2005). Torinski Juventus pristao je prodati Artura Vidala (28) minhenskom Bayernu za cijenu od 40 milijuna eura i bonuse, te je preostalo samo pričekati službenu potvrdu realizacije posla. La Nord dà sfogo all’ipocrisia dei benpensanti. Il secondo grande sciopero si è avuto nel derby di andata 2007/08, quando le due curve decisero di unirsi di comune accordo nel silenzio più totale. E’ più compatta e coreografica, mostra spettacoli scenografici prima impensabili, raggiunge livelli ragguardevoli per il colore, ma vocalmente non è ancora al massimo. I Viking nel 2009 regalarono una targa ai varesini con su scritto “La nostra Amicizia non la rompe nessuno, Bentornati in C1!!!”. Nel 1979 i lavori di ristrutturazione dello stadio portano i Boys nell’attuale posizione, nel cuore della curva. Preferiti. Nesuna informazione da mostrare. –Boys Roma: più che una sezione dei Boys, un gruppo ultrà a sé stante. I nuovi campioni dell’Inter in arrivo anche dalla scuola calcio di Palmas. Izvor: Marco Luzzani/Getty Images Sport Prema pisanju talijanskih medija Marcelo Brozović je vožnju pod utjecajem alkohola i prolazak kroz crveno svjetlo vrlo skupo platio, jer ga je njegov klub odlučio kazniti novčano sa 100.000 eura. Buffone!”, “Uefa: stop the dogs massacre in Ukraine” (In-Ol. Sbocciò così una stretta collaborazione tra i due gruppi. Morirà dopo otto giorni di agonia in ospedale ad Ancona. sONO UN VECCHIO CURVAIOLO DELLA NORD INTERISTA. Objective:  Vehicles internal network is vulnerable to failure regarding of sending wrong message or to be affected with viruses. Non bene quest'oggi l'Empoli che in maniera un po' fortunata riesce a pareggiare in casa (ricordiamo le porte chiuse) contro il Trapani... Associazione Pianetaempoli.it C.F. In Napoli-Inter 1994/95 un bambino di sei anni è vittima di un fatto increscioso, infatti viene aggredito perché colpevole di indossare la maglia dell’Inter. Objective: Develop decentralized control strategies for damping inter-area oscillations in power systems utilizing distributed energy storage and decomposition methodologies. A partire dal 1977 viene, anche se poco, utilizzato, unitamente al primo striscione dei Boys, un altro striscione fino al 1979, con la dicitura (udite, udite) “Lotta dura senza paura”. –Pessimi Elementi: nascono durante il campionato 2000/01 da ragazzi dall’età media di 20 anni. In this way we can defend against man-in-the-middle attacks. Avanti tutti insieme per una grande Inter” (In-Sampdoria 14/15), “11.11.2007 – 11.11.2014: sette anni per portarti nel cuore…la Nord non dimentica. Inter Eterno Amore. Gli interisti risposero con veemenza, salvando anche tanta gente che non si aspettava una simile “accoglienza”. Una delle più clamorose è senz’altro quella del derby dell’aprile 2006, giocato di venerdì alle 18, con la Nord che, dopo l’eliminazione nei quarti di finale dalla Champions, ad opera del Villarreal, rimane spoglia, vuota, disadorna. Dall’Inter Club Fossati nascono nel ’69 i Boys San, che nei primi anni ’70 si schierano dietro lo striscione “Boys 11 Assi”. Arriva l’amichevole coi greci dell’Olympiakos e la tifoseria si sfoga, inveisce contro un Inter allo scatafascio, senza anima né gioco. In quest’arco di tempo i “Viking”, che erano al lato sinistro della curva, si spostano nel settore dov’erano gli Skins, e gli “Snakes” prendono il posto che era dei Viking per circa un anno, poi gli Snakes abbandonano il settore e fece una brevissima apparizione il gruppo “Shining”. Nelle stagioni successive non si ripeterà a quei livelli: ci tornerà qualche anno più tardi. Dopo l’11 marzo 2001, quando mezzora prima della partita scoppiò una rissa tra veronesi nel settore ospiti, probabilmente tra pro e contro il gemellaggio, fu rottura completa. !…carica!”, e dal secondo anello prende forma la controcoreografia: un altro galeone, denominato “Curva Sud”, popolato da pirati digrignanti ed armati fino ai denti. Dentro lo stadio, ad un certo punto, sbuca nella curva interista un Booster che viene prima esposto come trofeo di guerra, poi preso a calci e, alla fine, lanciato di sotto. Sampdoria: vecchio legame, nato alla fine degli anni ’70, grazie anche a molte amicizie in comune. Per connetterti con Marco, iscriviti subito a Facebook. Marco Visca on Facebookissa. All’inizio la dirigenza dell’Inter non era ben disposta nei loro confronti a causa della parola “alcoolica” presente nella dicitura, tant’è che dovettero usare uno stratagemma, facendolo entrare dall’esterno, issandolo dalla parte dell’ippodromo. Enormi “membri” di cartone e qua e là alcuni gonfiati, che sarebbero stati accompagnati dallo striscione “Ricomincia lo spettacolo, stiamo venendo sulle vostre facce da culo”, però fu vietata e annullata, giustamente, per motivi di decenza. Research areas . In Atalanta-Inter 84/85 esposto lo striscione “Boys” interista, grattato, in curva atalantina. Durante la gara esposta anche la scritta “Gli anni passano il rispetto cresce: onore all’unica curva di Roma”. Praticamente ogni volta che le due squadre s’incontrano succede qualcosa, con scontri, sassaiole e feriti in varie occasioni. –Genoa: fin dagli albori del movimento ultras esiste la rivalità coi liguri, inasprita nel periodo in cui c’è stata l’amicizia tra genoani e milanisti; ora l’inimicizia non è poi così sentita. Dall’81 all’89 viene esposto uno striscione, coi caratteri in giallo stondati che calca tutti i campi in quegli anni, accompagnato al “Meazza” quasi sempre dalla dicitura “Le Furie Nerazzurre”. La curva Nord cominciò il campionato 2000/01 con uno striscione eloquente: “Tolleranza zero”, iniziativa di protesta contro la difficile e confusionaria situazione in cui versava l’Inter, senza comunque lesinare l’incitamento, nonostante l’uscita al terzo turno preliminare di Champions, ad opera dei semidilettanti svedesi dell’Helsingborg. marco@pianetaempoli.it, Clicca sui link sopra per approfondimenti o scrivici direttamente a info@pianetaempoli.it, © PianetaEmpoli.it - Tutti i diritti riservati. Gabriele vive”, “Taser: dobbiamo aspettare il primo morto per fare marcia indietro?? Ancora incidenti, s –Viking: tra i gruppi più vecchi, essendo nato nel 1984, le cui redini sono state per molti anni nelle mani di gente scafata e esperta, che l’hanno portato a essere un gruppo dal tifo massiccio, determinato, oltranzista. -Nel marzo del ‘96 la Nord fa centro con una coreografia irriverente e goliardica, passata alla storia, verso i cugini: tanti sederi fuori e più su la scritta “Comincia lo spettacolo! Con una colletta in casa con l’Udinese vengono raccolti 5000 €. Join Facebook to connect with Marco Pisu and others you may know. cOMPLIMENTI PER LA DESCRIZIONE FATTA, SPECIE PER LE AMICIZIE. E ringrazio anche Nico per le ulteriori precisazioni. Borussia Dortmund: coi tedeschi c’era un vero gemellaggio, poi sfaldatosi. Il legame rimane piuttosto saldo per alcuni anni, poi naufraga perché poco sentito. IL FATTO E’ RICONDUCIBILE AD ALCUNE AMICIZIE PERSONALI TRA FREQUENTATORI DEI BOYS E I PARMENSI (NESSUNA AMICIZIA UFFICIALE TRA LE TIFOSERIE), DOVUTA AL FATTO CHE IL PARMA TALVOLTA ERA SEGUITO DA ULTRA’ MILANESI, SIA INTERISTI SIA MILANISTI, DELLA ZONA (ALL’EPOCA IL PARMA MILITAVA TRA C1 E B E LA TIFOSERIA NON AVEVA MAI AVUTO PROBLEMI DI SORTA CON LE CURVE MILANESI). Il tutto condito da un tifo finalmente all’altezza, specie sull’1-1, e da una bandiera dell’Inghilterra, più stendardi vari. -Il derby di ritorno dei quarti di finale di Champions League 04/05 venne sospeso al 78° minuto sul risultato di 1-0 per il Milan, per il continuo lancio di fumogeni in campo dal settore degli ultras interisti, che persero completamente la testa quando videro l’ennesimo traguardo sfumare; alcuni fumogeni centrarono il portiere del Milan, Dida. Dall’88 al ’92 viene usato nelle gare interne uno striscione coi caratteri più piccoli, meno stondati, e un pugnale al centro. Mi unisco anche io ai complimenti: veramente un articolo ben fatto. Per la tua pubblicità su questo sito scrivici e sarai ricontattato entro 24 ore. Principali avversari sono bergamaschi, granata, doriani e, soprattutto, milanisti. !” (Milan-In, Coppa Italia 99/00), “Tranquilli, nel 2001 niente scherzi…forse…”, “Di qua la Fossa, di là le Brigate, voi una curva? Sono di destra ma contrari a mischiare tifo e politica. –La Milano da Bere: striscioncino presente ormai da diversi anni tra gli Irriducibili e i Viking. !” (In-Milan 12/13); “Ci hai dato del tesserato e del servo dello stato, ora che l’hai fatta anche tu come vuoi essere chiamato? basta stupidi pretesti…se volete continuare a svuotare gli stadi, fatelo pure, ma senza menzogne”. Fiorentina: antico legame risalente agli anni ’70-’80, quando le due tifoserie erano legatissime, grazie all’avversione comune verso  milanisti e juventini, e alle similitudini di pensiero; pian piano si sono allontanate, soprattutto per il caso Berti, forte giocatore passato dalla Fiorentina all’Inter nell’estate ’88, fra tante polemiche, e per un atteggiamento non proprio gradevole, assunto da alcuni gruppi viola, tipo l’Alcool Campi, nei confronti degli interisti, sempre legato all’affare-Berti, cosicché, dai primi anni ’90, le partite tra Fiorentina e Inter sono sempre state considerate a rischio. I motivi del forte odio sono da ricercare anche e soprattutto nell’ottica della rivalità tra Milano e Roma: i primi inneggiano a “Milano Capitale”, mentre i secondi sostengono che la capitale storica è e sarà sempre Roma. A tutto questo va aggiunta la clamorosa eliminazione in semifinale di Coppa Uefa 93/94, una botta non indifferente per i sardi, considerando che l’Inter, in campionato, era quasi in zona retrocessione, e il Cagliari navigava in acque più che sicure, non tralasciando l’episodio che a Milano, sopra lo striscione “Furiosi” comparse improvvisamente “Wild Kaos Atalanta”, cosa che non ha fatto altro che eccitare ulteriormente gli animi.

Treno Lecce - Milano Intercity Notte, Peter Pan Nei Giardini Di Kensington David, Permesso Per Motivi Familiari Docenti Di Religione, Ogni Maledetta Domenica Film Completo, Settimana Pari O Dispari, Orecchini Cerchio Argento, Mappa Comuni Liguria, Dragon Trainer 4 Trailer, Affitto Casa Con Giardino Porto Recanati,

Navigation
Viewed

Recently Viewed

Close

Quickview

Close

Categories